Volpe torna tra i pali, Narciso in panchina o rescinde?

Volpe torna tra i pali, Narciso in panchina o rescinde? - www.forzagubbio.it

Euro Grilli

Gioca Giacomo Volpe e Antonio Narciso va in panchina? Oppure - se si trova una società - il portiere pugliese rescinde e se ne va?

“Jack” potrebbe tornare titolare già domenica, alla ripresa del campionato in occasione della partita contro il Lumezzane al “Barbetti” (domani alle 17 incontro Società-Comune per definire la strategia per la messa a norma del parcheggio ospiti). “Volpe ha un contratto biennale, rappresenta un investimento importante. Decidiamo noi chi resta e chi parte e lui non si muove da Gubbio” aveva detto a suo tempo la società. Inoltre porta contributi da minutaggio (finora le entrate sono da… profondo rosso mentre il club ha messo a bilancio una cifra importante) e rappresenta il futuro. Narciso (per lui 13 partite per circa 1170 minuti), pur se grande professionista, non fa certo salti di gioia. Se lascia, potrebbe servire un secondo portiere. Nei giorni scorsi abbiamo scritto dell’interesse per Nikita Baranovsky Contini, in uscita dalla Carrarese, che alla fine ha firmato con la Spal. Ma Pannacci forse sta lavorando su altre piste per essere pronto per ogni evenienza.

 

ALTRI MOVIMENTI

Ancora da chiudere la pratica Casiraghi. Il rinnovo contrattuale del “Principino” è sul tavolo del presidente. Dopo il 31 gennaio il calciatore sarebbe libero di trovare accordi diversi per la prossima stagione. Dall’Entella ci sono il difensore Nicola Stefanelli (’97, era a Renate dove non ha mai giocato) e l’attaccante Héctor Otín Lafuente (’96, era alla Reggiana dove ha fatto 6 presenze per un totale di 121 minuti giocati). In lista, per il ruolo di terzino destro, c’è Alberto Boniotti (’95, Brescia) in uscita dal Padova (7 presenze per 720 minuti). Ma su di lui c’è il pressing del Pordenone dove ha giocato la scorsa stagione, e del Catania. Resta interessante il nome di Alessandro Castellana (’95, Piacenza), che il Gubbio aveva seguito anche in estate. Sarebbe un colpo grosso Valerio Nava (’94) che è in uscita dal Catania. Il ragazzo piace da sempre al diesse e resta per ora un sogno proibito. Ma potrebbe arrivare a Gubbio attraverso questo giro: il Venezia ha contattato il Bassano per avere l’ex rossoblù Falzerano. Se riesce a ingaggiarlo potrebbe lasciare libero Baldanzeddu destinato proprio a Catania. In quel caso Nava, rientrando all’Atalanta, visti i buoni rapporti col Gubbio, potrebbe arrivare alla corte di Magi. Ma, attenzione: c’è l’Alessandria che sembra sulle sue tracce. Se fosse vero… è una battaglia persa in partenza. Giovani a parte due colpacci (che per ora sembrano solo sogni nel cassetto) potrebbero essere Ivan Pedrelli (’86, Cittadella) per la difesa (ma vuole un contratto fino al 2018), e Marco Guidone (’86, Reggiana) per l’attacco. Il centravanti Musto (di proprietà del Bologna) era richiesto a Fano che però potrebbe aver virato su Defendi (’91, Melfi). Da definire l’esterno d’attacco Lunetta, il centrocampista Costantino e il terzino Marghi (di proprietà del Genoa).

Gazzetta.it